Kayıtlar

Aralık, 2016 tarihine ait yayınlar gösteriliyor

Senza più radici.

Ogni giorno, dal 30 ottobre, mi sveglio nel cuore della notte e guardo passare davanti a me immagini di persone che non ci sono più camminare lungo le vie del paese. Quel paese, il mio, che ora non c'è più. Le vedo adesso, camminare li, nel mio paese senza vita, camminare sulle macerie, poggiare le mani sui muri sgretolati, alzare lo sguardo sul campanile la cui campana non suona più. Ora il mio paese é il loro. Anime che viaggiano in non-luoghi. Siamo andati via noi vivi e sono tornati loro per non abbandonare il paese morto. Vedo mio nonno appoggiato al bastone leggere il giornale seduto sulle scalette fuori della porta. Vedo mia nonna nell'angolo tra il campanile e l'abside della chiesa. Quello è il suo punto preferito. Il posto migliore di tutto il paese, all'ombra, con le spalle protette dal muro. Vedo mia suocera, seduta nel giardino sotto il grande pino, che fa l'uncinetto e osserva le persone passare. Mi guarda e mi sorride e mi porge il caffè. Vedo quel sig